Fallimenti immobiliari? A Rimini tutto tace sulla carta stampata

fallimenti
Rimini – Ieri a Milano è andata in scena la giornata della protesta da parte dei costruttori edili. Centinaia di caschi gialli appoggiati di fronte alla piazza della Borsa. Perchè a Milano e non in tutta Italia? Perchè la Lombardia è il simbolo del ‘mattone’ per eccellenza, dove si è costruito di più e dove si registrano più fallimenti immobiliari. Un dato che, purtroppo, è sempre poco aggiornato e forse mai si riuscirà a definire il problema in termini numerici.
Mentre in parlamento, a Roma, si discute ancora sull’applicazione del Decreto legge 122 del 2005, e relative sanzioni inesistenti per quei costruttori che non fanno fidejussione a garanzia di chi acquista casa, neanche una parola è stata spesa dai costruttori verso quelle famiglie (migliaia in Italia) che han perso casa proprio a causa di colleghi costruttori truffaldini e delinquenti. Non esistono infatti altre parole per definirli. La stampa locale riminese sul tema non approfondisce, primo perchè non sa e se tratta l’argomento lo fa superficialmente (creando danno e non informazione), secondo perchè è come se volesse tutelare una serie di lobbies di costruttori che sono in crisi, ma solo per colpa loro e non per l’andamento del mercato e della crisi. Quindi, almeno noi, diamo diffusione del comunicato stampa di Assocond Conafi, unica associazione in Italia a perorare la causa di chi ha perso una casa per motivi da addebitare ad altri, coloro che ieri hanno avuto il coraggio di lamentarsi senza spendere una parola verso chi vive il vero disagio.

@Markollen

http://assocond-conafi-blog.debenedetti.textdriven.com/?p=1371

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...