Viserba comune? Il rischio c’è.

Coat of arms of Rimini

Image via Wikipedia

Rimini – Siamo a Viserba, quartiere 5 (ora Circoscrizione), in mezzo ai secessionisti. Eccoci in piazza Pascoli, pochi esercizi aperti. Andiamo al Vecchio Forno dove campeggia sulla vetrina la riunione convocata per venerdì sera 4 marzo, nella sala parrocchiale. Quattro chiacchiere veloci, ma la fornaia non si sbottona, Partecipiamo alla riunione senza identificarci, non si sa mai. C’è maretta già dall’inizio, non tutti capiscono il senso di questo Comune. Vediamo un cartellone con una mappa. Tutti vengon zittiti o cacciati dal leghista patrocinatore dell’iniziativa. L’avvocato Giulianelli, personaggio noto.

Si parla già di prima vittoria, ancor prima del referendum. “La Consulta di Garanzia Statutaria ha approvato la nostra richiesta!”, seguono gli applausi della claque. “19.000 residenti, ma bastano 5.000 firme per il Referendum ed il Comune con le imposte esistenti è in grado di sopravvivere, anzi ne avanzano!”, continua l’avvocato. “Inizieremo ad aprile prossimo”. Ora, ci chiediamo: avanza cosa? con quel che avanza costruirete i tanto agognati servizi che mancano? Dove? Ci pare non sia rimasto neppure un metro quadro libero dal cemento. Anzi, le prossime varianti al PSC cementificherranno di residenziale un quartiere al collasso, ma di questo il Comitato non ne parla, chissà perchè. Forse già si contano gli oneri che ne deriveranno…

Il Comune è disegnato su una carta, ma i confini non son ancora chiari.

Ancora cerchiamo di capire il reale senso dell’iniziativa, anche se di fronte Dondi salotti abbiamo visto una bella poltrona.

Redazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...